domenica 5 settembre 2010

NOCCIOLA TONDA GENTILE I.G.P.


La Nocciola del Piemonte (IGP),detta anche nocciola tonda gentile delle Langhe,è un prodotto ortofrutticolo italiano a Indicazione Geografica Protetta.
Attualmente la provincia di Cuneo detiene il primato in Piemonte della superficie coltivata a nocciolo in coltura principale:con i suoi circa 7.000 ettari,dei quali oltre 2350 ettari sono concentrati principalmente nelle Langhe,copre quasi l’89,5 della superficie regionale destinata alla corilicotura e fornisce quasi l’85% della produzione piemontese.
Superfici che qui risultano in graduale aumento,a fronte di contrazioni nelle estensioni colturali registrate invece, da altre province corilicole del Piemonte meridionale.
L’ indicazione Geografica Protetta è stata riconosciuta con decreto ministeriale il 2 dicembre 1993 alla denominazione “Nocciola Piemonte”, riservata alla cultivar “Tonda Gentile Trilobata” coltivata nel territorio idoneo della regione Piemonte,considerandone,recita il testo di legge, “...le caratteristiche qualitative particolari e di pregio...”.
Oggi la produzione piemontese,con la sua spiccata attitudine alla trasformazione industriale che la rende molto interessante dal punto di vista economico, si avvicina ai 150.000 quintali, che rappresentano circa l’8/9% di quella nazionale.
La varietà Tonda Gentile delle Langhe è caratterizzata da un guscio molto duro e completamente pieno che consente buone rese alla sgusciatura (40% - 50%).
La raccolta viene eseguita a completa maturazione dei frutti,quando si staccano spontaneamente dalle brattee e cadono al suolo,è in grado di garantire una resa elevata alla sguscaitura ed una buona qualità del prodotto.
I frutti maturi,infatti,presentano un peso superiore ed un livello di umidità più basso.
Considerata la forte tendenza dei frutti ad assorbire l'umidità dal terreno,occorre che la raccolta sia tempestiva ed eseguita a più riprese per impedire il deterioramento e garantire la qualità dei frutti.
La Nocciola Piemonte I.G.P., è particolarmente apprezzata dall'industria dolciaria per i suoi parametri qualitativi quali forma sferoidale del seme,gusto ed aroma eccellenti dopo tostatura,elevata pelabilità,buona conservabilità.
Per questi motivi la Nocciola Piemonte è universalmente conosciuta come la migliore al mondo.
Il prodotto finale che ne deriva è rappresentato dalle nocciole sgusciate o da prodotti dolciari quali il giunduja,la torta di nocciole,la crema di nocciole,la famosissima nutella,il torrone dove la nocciola costituisce l'ingrediente fondamentale e esprime al massimo le proprie caratteristiche.







5 Settembre 2010

2 commenti:

Elisabetta ha detto...

oh..sore'^;^sapevo di questo primato...:)non posso che aggiungere:"W le nocciole,specialmente quelle del Piemonte" ;0) bacioni:-*

honey82 ha detto...

Grazie Carissima Sore...:-*
Eh si,w le nocciole che sono taaanto buone!!!:-)
Tanti baciottini anche a te!!!;-)