giovedì 17 aprile 2014

PASTIERA NAPOLETANA




INGREDIENTI:
580 gr di grano cotto,
500 gr di latte fresco intero,
500 gr di ricotta vaccina,
470 gr di zucchero semolato,
6 tuorli,
1 cucchiaio di zucchero semolato,
120 gr di frutta candita (fico d'india,pera e mandarino),
la scorza di 1 limone,
1/2 cucchiaino di cannella in polvere,
1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio,
semini di vaniglia,
un pizzico di sale,
zucchero a velo per spolverare.

PROCEDIMENTO:
Prendete la frolla dal frigo e stendetela sul tagliere su un foglio di carta forno infarinato,allo spessore di circa 4/5 mm,trasferite poi in una tortiera da 30 cm,fate anche i bordi alti,che serviranno per contenere il ripieno.
Fatta questa operazione,passate alla preparazione del ripieno;
versate in una padella capiente il grano cotto con 250 gr di latte,il cucchiaio di zucchero,il pizzico di sale,la cannella in polvere,la scorza del limone e 1/2 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio,date una mescolata e cuocete a fiamma bassa per circa 10'.
Nel frattempo,in una bowl,versate gli altri 250 gr di latte insieme alla ricotta,mescolate il tutto e tenete da parte.
In un'altra terrina,mettete lo zucchero con i tuorli e l'altro 1/2 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio,frullate per qualche istante,poi aggiungete il latte e la ricotta e mescolate,unite anche il grano cotto intiepidito,la vaniglia e infine,dopo averla tagliata a dadini,unite anche la frutta candita,date un'ultima mescolata e versate il composto (che sarà piuttosto liquido) all'interno della tortiera,stendete la rimanente pasta frolla e con una rotella tagliapasta ricavate le classiche strisce,che adagiate a mo' di rombo sulla superficie.
Ora,con molta delicatezza nel prenderla (essendo il ripieno liquido),cuocete il dolce in forno a 170° C per circa 1 ora e mezza,finchè la farcitura sarà solida e la pasta frolla avrà un bel colore ambrato.
Sfornate la pastiera,fatela freddare bene prima di sformarla e dopodichè trasferitela per 10/12 ore in frigorifero,in modo che ogni sapore si amalgami alla perfezione.
Spolverate con dello zucchero a velo,servite a fette fredda o a temperatura ambiente e buon appetito!!!













16 Aprile 2014

8 commenti:

sara listanti ha detto...

La pastiera è un dolce che mi piace molto e lo so anche fare.

carmencook ha detto...

Buonissima la tua pastiera!!!!
Non conoscevo questa particolare frolla!!!
Un mega bacio e tanti cari auguri di Buona Pasqua
Carmen

Natalia ha detto...

La pastiera!! La adoro! Sapessi quanta ne mangerò, come ogni anno. Bellissima la foto nel prato!!!
Auguri di una serena Pasqua cara.

Rosy ha detto...

Cara Daiana, ti faccio i miei migliori complimenti per questa meravigliosa pastiera, mi sta venendo l'acquolina solo a guardare le foto, è sicuramente buonissima:) inoltre la ricetta è veramente ottima, bravissima come sempre:))
un bacione e tantissimi auguri di Buona Pasqua:)
Rosy

Giovanni, Peccato di Gola ha detto...

buonissima vero? :) la foto nel prato non è così lontana dalla realtà, a pasquetta ognuno si porta dietro quella della mamma, della zia, della nonna, la propria :) auguroni di buona pasqua a te e famiglia cara :-*

Elisa Ciarlantini ha detto...

Che buona la pastiera, e che belle le foto molto primaverili, complimenti, bravissima! Un abbraccio e tanti auguri di Buona Pasqua.

Valeria Della Fina ha detto...

Che buona la pastiera, uno dei migliori dolci pasquali che esistano!
Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, se ti va passa anche da me :)
Un bacio!

Daiana Molineris ha detto...

Vi ringrazio tanto ragazzi...<3
La prima volta che la faccio,davvero buonissima.... :PP
Un abbraccione,a presto!!!E Buona Pasqua anche a voi!!!!!